La prima edizione del Festival dell’Umbria Antica sarà completamente gratuito fino a esaurimento posti.
Farà tappa ad Amelia (4 giugno), Spello, (5 giugno), Spoleto (10 giugno), Tuoro sul Trasimeno (18 giugno), Gubbio (19 giugno), Area archeologica di Otricoli (25 giugno) e Area archeologica di Carsulae (26 giugno).

Programma:

Sabato 4 giugno, ore 17, Museo Archeologico – Sala della Pinacoteca, Amelia:

Il grande racconto di Roma antica; I misteriosi Pelasgi; Le mura poligonali di Amelia; Visita esperienziale al museo archeologico

Domenica 5 giugno, ore 17, Palazzo Comunale- Sala dell’edito, Spello:

La guerra di Perugia e la rivalità tra Ottaviano e Antonio; La Villa dei Mosaici; Il Rescritto di Spello; La musealizzazione dei Mosaici di Spello

Venerdì 10 giugno, ore 16 e 30, Rocca di Albornoz, Spoleto:

Verso il nuovo museo del Ducato di Spoleto; I ducati longobardi; i luoghi dei Longobardi a Spoleto

Sabato 18 giugno, ore 17, Teatro Comunale, Tuoro sul Trasimeno:

La memoria di Annibale; I luoghi della Battaglia del Trasimeno;Tarsminass, quello che si prosciuga

Domenica 19 giugno, ore 10, Sala Trecentesca di Palazzo Pretorio, Gubbio:

Le Tavole di Gubbio e la confederazione Atiedia; Gli Umbri e Roma; La Gubbio romana, La memoria dell’Antico

Sabato 25 giugno, ore 17, Area archeologica, Ocriculum:

L’Area archeologica, la romanizzazione dell’italia tra IV e I secolo a.C; Gli scavi a Ocriculum; L’Umbria dei porti

Domenica 26 giugno, ore 17, Area archeologica, Carsulae:

Carsulare; Le regiones di Augusto; Archeologia tecnologica; Bacco, la vite e l’olmo a Carsulae; Il mondo italico

Per informazioni:

www.festivalumbriantica.it

www.facebook.com/festivalumbriantica